Attività di terza missione

 

Telerilevamento planetario e terrestre (Piano Nazionale Lauree Scientifiche)

Quadro
Public Engagement
Categoria
Laboratorio
Data
Lunedì 18 giugno 2018
Fino a
Venerdì 22 giugno 2018
Partecipanti
Descrizione

Il percorso è concepito per fornire agli studenti un quadro sufficientemente completo del “telerilevamento” e del suo utilizzo nelle indagini planetarie e terrestri, mediante seminari illustrativi e l’utilizzo di strumenti di laboratorio per la preparazione di campioni di rocce, strumenti ottici quali gli stereoscopi analogici e “software dedicati” da utilizzare su PC. Obiettivi dell’attività saranno l’acquisizione e l’applicazione di competenze pratiche di base nella preparazione di analoghi terrestri (cioè campioni preparati in laboratorio con caratteristiche simili alle superfici planetarie) e di competenze di base nel campo dell’utilizzo di strumenti ottici per lo studio del paesaggio terrestre (stereoscopi), nell’utilizzo di modelli digitali del terreno e di immagini ottiche multispettrali/iperspettrali satellitari relative alla superficie terrestre ed extraterrestre. Agli studenti verrà chiesto di produrre, sotto la supervisione del tutor, un elaborato (poster e/o presentazione) di approfondimento sugli argomenti trattati per mettere in atto l‘autovalutazione da parte degli studenti delle nuove competenze acquisite.

Il percorso si articolerà secondo il seguente schema:

Lunedì: accoglienza e presentazione delle attività. Si propongono due seminari, riguardanti il telerilevamento in ambito planetario e terrestre. Presentazione dei laboratori e degli strumenti che verranno utilizzati.

Seminari

Serena Giacomelli: “Forme del paesaggio terrestre e dati da remoto”

Martedì: la mattina sarà dedicata ad attività nel laboratorio rocce (produzione di polveri a partire da un campione di roccia, setacciatura polveri a diverse granulometrie, eventuale “pulizia” delle polveri). Il pomeriggio sarà dedicato all’utilizzo di stereoscopi analogici (ottici) per lo studio delle forme del paesaggio terrestre da foto aerea.

Mercoledì: la mattina sarà dedicata alla conclusione dell’attività di laboratorio e all’introduzione del concetto di spettroscopia mediante l’utilizzo di programmi specifici (ORIGIN) in aula computer. Il pomeriggio sarà dedicato all’introduzione del software GIS (Geographic Information System).

Giovedì: la mattina sarà dedicata alla classificazione di un cratere lunare utilizzando il programma ENVI basandosi sui dati prodotti nei giorni precedenti. Il pomeriggio verterà sull’utilizzo di ArcGIS per visualizzazione di modelli del terreno 3D e composizione di immagini multispettrali in falso colore per il riconoscimento delle forme del paesaggio.

Venerdì: rielaborazione dei dati raccolti e preparazione dell’elaborato finale con eventuale esposizione del lavoro a tutor e altri studenti in stage. Verrà impostata la preparazione di un poster o di una presentazione in Power Point su alcuni degli argomenti trattati nel corso dello stage.

Impatto
6 studenti di scuola superiore
Budget
Fondi del Piano Nazionale Lauree Scientifiche
Ultimo aggiornamento: 14/01/2019 12:29
Campusnet SCVSA   |   Versione Mobile
Non cliccare qui!