Attività di terza missione

 

stage estivo sulle onde

Quadro
Public Engagement
Categoria
Laboratorio
Data
Lunedì 19 giugno 2017
Fino a
Venerdì 23 giugno 2017
Partecipanti
Descrizione

INTERDISCIPLINARE TRA FISICA E GEOLOGIA

Il percorso è concepito in modo da fornire agli studenti un quadro abbastanza completo dei fenomeni ondulatori, affrontando problematiche di base con esperimenti e descrizione/osservazione di fenomeni complessi (ad esempio terremoti). Il percorso è interdisciplinare tra le Scienze Fisiche e le Scienze Geologiche.

Obiettivi dell'attività saranno competenze teorico-pratiche di base nel campo della meccanica dei fenomeni ondulatori, conoscenza delle quantità caratterizzanti un'onda, capacità di saper descrivere matematicamente un'onda, saper elencare alcuni ambiti applicativi in cui si utilizzano onde.

Agli studenti verrà chiesto di produrre, sotto la supervisione del tutor, un elaborato (poster o relazione di laboratorio) di approfondimento su uno degli argomenti trattati.

Il percorso si articolerà secondo il seguente schema:

Lunedì (Plesso Fisico): accoglienza e presentazione delle attività. Seminario: "Progettare un esperimento".    Formazione specifica in tema di sicurezza che riguarderà una breve presentazione del piano di emergenza degli edifici e delle voci di rischio presenti nei laboratori in cui si effettueranno le attività. Inizio delle attività nel laboratorio di Scienze Geologiche con la presentazione degli strumenti a disposizione (Plesso Geologico).

Martedì (Plesso Geologico): da inserire visita al CIDEA analisi di sismogrammi

Mercoledì (Plesso Fisico): la giornata sarà dedicata ad attività nel laboratorio di fisica (realizzazione di un ondoscopio, osservazione e registrazione di mappe di fronti d'onda, misura della velocità superficiale dell'onda utilizzando anche liquidi diversi, sistemi di localizzazione della sorgente, effetto Doppler, misura della velocità del suono e della luce in aria).

Giovedì (Plesso Fisico): seminario "Energia dalle onde: la forza mareomotrice". Osservazioni al diffrattometro X e tecnica NMR (presso il Plesso Fisico o in alternativa presso l'Istituto CNR del Campus). Nel pomeriggio discussione e riflessioni sulle attività svolte. Raccolta di idee in vista dell'elaborato finale.

Venerdì (Plesso Fisico): rielaborazione dei dati raccolti e preparazione dell'elaborato finale con eventuale presentazione a tutor e altri studenti in stage.

Impatto
Liceo Pacinotti La Spezia
Budget
fondi PLS
Ultimo aggiornamento: 08/01/2019 08:06
Campusnet SCVSA   |   Versione Mobile
Non cliccare qui!