Sintesi e caratterizzazione di derivati di citosina per il riconoscimento di guanine

Tipologia
Tesi magistrale
Disponibile dal
01/03/2022
Presso
Plesso chimico
Per i corsi di laurea
  • LM CHIMICA
Stato
Assegnata
 

Descrizione

Il riconoscimento delle basi azotate è alla base dei processi biologici che regolano la trasmissione, la decodifica e la regolazione dell’informazione genetica all’interno degli organismi viventi.     
In natura, oltre al classico appaiamento di Watson-Crick, tipico delle strutture a doppia elica, altri modelli di appaiamento sono presenti e sono alla base della formazione delle strutture secondarie non canoniche (es. G-quadruplex, I-motif, A-motif, Triplex). Questo tipo di interazioni sono anche alla base di tutti gli approcci volti alla rilevazione di sequenze oligonucleotidiche e sfruttate per la realizzazione di medicina di precisione (terapia genica).

In questi ambiti di ricerca, notevole è lo sforzo per la realizzazione di modifiche strutturali che permettano di migliorare la stabilità dei sistemi artificiali di “lettura” e di “cattura”, con particolare attenzione verso lo sviluppo di sistemi ad elevata selettività di riconoscimento.

L’obbiettivo di questa tesi magistrale è la sintesi di derivati della citosina e la valutazione delle loro proprietà di associazione nei confronti delle diverse nucleobasi.

Il progetto, della durata di 6 mesi, prevede:

  1. sintesi e caratterizzazione (H-NMR, C-NMR, MS) di derivati della citosina
  2. sintesi di derivati precedentemente riportati in letteratura
  3. studi di associazione con derivati di guanina (NMR, UV, Fluorescenza)
  4. valutazione della selettività di riconoscimento verso altre nucleobasi
  5. Eventuale estensione dell'approccio ad una libreria di composti

upload_Picture1.png

Gli interessati possono contattarmi via e-mail (alex.manicardi@unipr.it) per chiedere maggiori informazioni od un colloquio informale (non vincolante).

 

 

 

Rivolgersi a

Docente
Dr. Alex Manicardi
Email
Telefono
0521 905551
Campusnet SCVSA   |   Versione Mobile
Non cliccare qui!