Attività di terza missione

 

ASL 2015/2016 - Percorso Bio 1: Studio del comportamento animale e dietro le quinte del Museo di Storia Naturale

Quadro
Formazione continua
Categoria
Alternanza Scuola-Lavoro
Data
Lunedì 8 febbraio 2016
Fino a
Venerdì 19 febbraio 2016
Partecipanti
Descrizione

Stage rivolto a studenti del triennio conclusivo di scuole secondarie di secondo grado nell'ambito dei percorsi di Biologia proposti dal progetto "Alternanza Scuola-Lavoro" UNIPR (Referente: Prof.ssa Annamaria Sanangelantoni)

Ore svolte per studente: 40

PARTE A - Studio del comportamento animale: i metodi della ricerca scientifica

Luogo di svolgimento: Laboratorio di Mirmecologia, Dipartimento SCVSA

Tutor: Prof.ssa Alessandra Mori

Lo stage presso il Laboratorio di Mirmecologia ha, come obiettivo, quello di introdurre i ragazzi ai metodi ed alle problematiche della ricerca scientifica in particolare legata allo studio del comportamento animale. Il percorso prevede momenti di formazione teorica volti ad introdurre i modelli e le domande sperimentali oggetto di ricerca nonché le problematiche relative. Successivamente, il percorso prevede di affiancare i ragazzi al personale del laboratorio in alcune fasi degli esprimenti e delle ricerche in corso allo scopo di fare una esperienza diretta sui metodi di ricerca.

Temi trattati

1. Introduzione al modello sperimentale
Cenni sulla biologia, ecologia ed etologia delle formiche e sullo studio del comportamento animale. Le nozioni sono state fornite tramite lezioni frontali e filmati.
2. Gli articoli scientifici e la ricerca bibliografica
Analisi della struttura di un articolo scientifico come risorsa bibliografica e come prodotto finale di una ricerca scientifica. Sono stati forniti agli studenti alcuni articoli scientifici in lingua inglese da analizzare e commentare.
3. Riconoscimento sistematico
Raccolta e preparazione in laboratorio dei campioni per il riconoscimento sistematico. Utilizzo dei microscopi ottici, degli stereomicroscopi e del materiale per la preparazione dei campioni. Inquadramento sistematico degli insetti e delle formiche. Utilizzo della chiave dicotomica per il riconoscimento sistematico. Affiancamento a studenti tirocinanti che utilizzano il riconoscimento sistematico per lo studio del comportamento animale.
4. Raccolta di dati sperimentali
Preparazione pratica degli apparati sperimentali ed utilizzo di strumenti di misurazioni per il calcolo di dimensioni lineari e volumi di campioni biologici. Cenni su protocolli sperimentali e della loro importanza per l’attendibilità e ripetibilità degli esperimenti. Compilazione corretta di una scheda per la raccolta dati.

PARTE B - Dietro le quinte del Museo di Storia Naturale: conservazione, didattica e ricerca

Luogo di svolgimento: Museo di Storia Naturale 

Tutor: Prof.ssa Cristina Menta

Principale obiettivo dello stage è stato quello di introdurre gli studenti alla realtà museale consentendo loro di cambiare prospettiva: da visitatori a personale che partecipa, in prima persona, alle attività di gestione del Museo. Inizialmente i ragazzi sono stati guidati in una visita alle collezioni in ostensione presso entrambe le sedi museali (via Farini 90 e via Università 12). Successivamente, hanno affiancato il personale del Museo, partecipando direttamente alle attività in corso e redigendo una breve relazione sul loro operato quotidiano.

Temi trattati
1. Introduzione alla catalogazione di reperti museali: significato e funzione. Digitalizzazione di dati relativi alle collezioni di un museo: breve lezione frontale sull’utilizzo del Catalogo Museale SAMIRA seguita da prove dirette di inserimento dati. I ragazzi hanno appreso le metodiche di catalogazione digitale e di consultazione di data base on line dei principali taxa animali.
2. Assistenza ai laboratori didattici
Gli studenti hanno partecipato ad attività che vedevano coinvolte classi di scuole primarie e secondarie in visita al museo. Hanno assistito a lezioni frontali su argomenti di interesse zoologico, hanno dato il loro contributo alla discussione che ne è seguita e hanno affiancato il personale nell’utilizzo di stereomicroscopi per mostrare alcuni campioni di invertebrati ai visitatori.
3. Assistenza all’attività di ricerca
I ragazzi sono stati introdotti allo studio della Biologia del Suolo, alle sue metodologie e finalità. Hanno appreso in che modo può essere organizzato un laboratorio di ricerca e hanno fatto un’esperienza diretta di identificazione di campioni di fauna edafica attraverso l’utilizzo dello stereomicroscopio.
4. Divulgazione
Ai ragazzi è stato fornito materiale illustrativo che documenta la storia della collezione presente nella sala museale “Don Boarini”. Partendo da questa base, essi hanno ideato un pannello di presentazione della sala allo scopo di renderla più fruibile ai visitatori. Lo svolgimento di questa attività ha previsto, inoltre, la collaborazione e il confronto con due studentesse anglofone, tirocinanti presso il Museo di Storia Naturale (progetto Trainincoming).

Impatto
2
 
Ultimo aggiornamento: 23/01/2019 11:29
Campusnet SCVSA   |   Versione Mobile
Non cliccare qui!