Evidenze psicobiologiche degli effetti anti-stress di una routine cosmetica - fase2

Psychobiological evidence of the stress-relief properties of a cosmetic routine - phase2

Coordinatore:Prof. Andrea Sgoifo

Scheda

Tipologia
Progetti locali
Programma di ricerca
L’ obiettivo principale di questo studio era valutare i potenziali effetti anti-stress acuti e persistenti di una routine cosmetica che prevede l’auto-applicazione di una crema arricchita di quattro olii essenziali. Questa valutazione è avvenuta attraverso misure quantitative e non-invasive dell’attività e della reattività del sistema nervoso autonomo (variabilità della frequenza cardiaca) e dell’asse ipotalamo-ipofisi-corticosurrene (livelli salivari di cortisolo), oltre che mediante misure psicometriche e comportamentali.
Ente finanziatore
Davines s.p.a.
Settore ERC
LS7_9 - Health services, health care research
Budget
12'000
Periodo
23/01/2018 - 31/12/2018
Coordinatore
Prof. Andrea Sgoifo

Partecipanti al progetto

Descrizione del progetto

Le sollecitazioni psicosociali alle quali siamo sottoposti quotidianamente possono influenzare negativamente il nostro stato di salute, contribuendo all’insorgenza e/o alla progressione di disturbi di carattere psicologico (es.: depressione, ansia) e psicosomatico (es.: malattie cardiovascolari, disfunzioni immunitarie). Alcuni trattamenti farmacologici possono moderare favorevolmente le nostre risposte di stress, ma anche provocare dipendenza e un certo numero di effetti collaterali. Pertanto, è fondamentale riuscire a identificare strategie di stress management e stress relief che siano alternative ai trattamenti farmacologici tradizionali. Inoltre, è necessario che le proprietà anti-stress di un determinato intervento siano oggettivamente quantificabili e si basino non semplicemente su autovalutazioni di natura psicometrica, ma anche su parametri di tipo fisiologico. L’ obiettivo principale di questo studio era valutare i potenziali effetti anti-stress acuti e persistenti di una routine cosmetica che prevede l’auto-applicazione di una crema arricchita di quattro olii essenziali. Questa valutazione è avvenuta attraverso misure quantitative e non-invasive dell’attività e della reattività del sistema nervoso autonomo (variabilità della frequenza cardiaca) e dell’asse ipotalamo-ipofisi-corticosurrene (livelli salivari di cortisolo), oltre che mediante misure psicometriche e comportamentali.

Risultati e pubblicazioni

Note